ABiCi

Liquido antiforatura e camere?

Doc Blue Schwalbe su Camera

 

Liquido antiforatura e camere?

Certo è possibile ma con alcune premesse.

Diciamo subito che il liquido antiforatura è nato per essere utilizzato su pneumatici Tubeless, esistono però ancora molti utilizzatori di camera d’aria.

Per poter utilizzare le camere d’aria con il liquido Doc Blue di Schwalbe è necessario utilizzare camere d’aria con il corpo valvola smontabile (video).

 

Tutte le camere d’Aria Schwalbe, AVSVDV-RV, hanno il corpetto smontabile con apposito attrezzo, fornito in dotazione con ogni boccetta o flacone di Doc Blue.

 

Valvole Schwalbe

 

Dopo aver svitato il corpo valvola si potrà inserire il contenuto del flacone dal suo beccuccio, il funzionamento del liquido è analogo a quello utilizzato sul Tubeless.

Le camere d’aria nuove, a volte presentano un residuo di talco all’interno, a contatto con il liquido provoca una reazione creando un pallina che non consente di tappare il foro.

SUGGERIMENTO:

Per prevenire ciò è consigliabile far uscire in modo veloce l’aria dalla camera 1/2 volte prima di inserire il liquido.

Più punti di ripresa per un ottimo video

 

I video, grazie anche ai Socials, stanno prendendo sempre più piede e tutti ne vogliono realizzare, aiutati anche dalla disponibilità di Action Cam molto buone e a costi ridotti. Normalmente si fissa l’Action Cam e si lascia dovè, rendendo così il video un po’ monotono da vedere.

 

Ma se invece avessimo più punti di ripresa per un ottimo video?

L’attacco CamOn di KLICKfix può essere la nostra semplice soluzione, il sistema di serie è costituito da un attacco quadrato che è possibile rimuovere molto semplicemente premendo su i 2 tasti rossi di rilascio.

L’ancoraggio al manubrio o alla forcella o al carro o ancora al reggisella, si effettua con i Miniblock in dotazione (2 su ogni confezione).

 

Camon Klickfix

Volete attaccare la vostra Action Cam al casco, sempre con il supporto CamON? Nella dotazione di base c’è anche la piastra miniblock da agganciare al supporto che vi viene fornito con la CAM.

supporto per Casco CamOn

 

Il serraggio si effettua con 1 delle linguette metalliche in dotazione sopra alla gomma antiscivolo, che non rovina la vernice.

Dopo che abbiamo posizionato i miniblock, siamo pronti per posizionare la CAM con un semplice click e con il tasto nero abbiamo la possibilità di ruotarla di 360°, per la migliore inquadratura.

 

 

Ed ora usciamo per realizzare un bellissimo e dinamico video!

…e se volete più punti di ancoraggio

 

Nessun problema sono disponibili le confezioni singole di Miniblock con le relative fascette e gomma.

Miniblock Klickfix

Il Magnetismo che attrae Biker e Runner

Nel 2018 abbiamo imparato a conoscere le borracce con attacco magnetico Fidlock e i sistemi universali, sempre magnetici, di trasporto borracce, Thermos, bottiglie ecc.

Un portaborracce magnetico di buonissima qualità, sicuro ed affidabile, al quale abbiamo fatto fare dei severi test sul campo. Da tutte le prove effettuate, ne è emerso un prodotto molto utile e ha avuto una buonissima risposta commerciale.

 

 

L’arrivo poi del sistema di trasporto universale per borracce standard o thermos o bottiglie o ancora lattine, ha fatto conoscere ancora di più questo semplice ed efficace attacco magnetico.

Ultimo arrivato a fine 2018 il sistema universale di attacco a qualsiasi bicicletta. Se prima infatti, eravamo vincolati alla presenza nella bicicletta delle 2 boccole per le viti, ora con le 2 fascette gommose rimovibili non più.

 

 

L’offerta è ora amplia e completa, la borraccia o portaborraccia che si preferisce con l’attacco che si preferisce.

Ma nel 2019 una delle Novità Fidlock sarà sicuramente la TEX BASE che permette l’utilizzo dell’attacco magnetico anche su zaini, cinture, giubbotti e abbigliamento in generale.

 

Basta applicare la base magnetica tra la fettuccia o cintura o spallaccio e stringere forte con le 2 viti magnetiche ed il gioco è fatto.

Non solo Bike, dunque ma anche Runner e SkyRunner.

 

 

Per tutte le tipologie di attacco, la soluzione è sempre uguale, ovvero 2 magneti di opposte polarità ed un sistema di sicurezza meccanico che non fa perdere la borraccia quando si sobbalza.

Buona annata 2019 all’insegna del magnetismo Fidlock, ovunque.

 

APP sempre sott’occhio

La bicicletta si sta sempre più evolvendo e diventando più smart, abbiamo dunque bisogno di aver la nostra APP sempre sott’occhio.

Con KLICKfix e Norco-Bags, abbiamo già molte soluzioni a listino per i nostri smartphone, il più delle volte anche con altri accessori e attrezzi.

 

Borsa al Manubrio KlickFix

Phone Bag

 

 

 

 

Ma quando abbiamo una esigenza più minimalista o comunque più pratica, potremmo utilizzare 2 nuovi prodotti di KLICKfix:

Il PhonePad mini Quad e il PhonePad Loop.

PhonePad Loop Phonepad Quad Mini

 

Questi 2 nuovi supporti per cellulari, sono entrambi caratterizzati da una piastra di supporto dotata di 6 elementi siliconici di ammortizzazione. Il cellulare è fissato alla base mediante un elemento elastico siliconico, che si fa scorrere sui 4 angoli del telefono, il materiale utilizzato non si secca sotto al sole.

Piastra supporto porta cellulare Piastra di supporto porta smartphone

 

Entrambi i prodotti possono essere ruotati di 360° senza scatti preimpostati.

La sostanziale differenza tra i 2 prodotti è la metodologia di attacco al manubrio della bicicletta:

  1. nella versione Loop l’attacco è a fascetta di velcro, con la parte plastica di connessione al manubrio sagomata e con un elemento siliconico ammortizzante inserito all’interno, per non rigare il manubrio.
  2. La versione Quad Mini è nel classico stile KLICKfix, una base fissata al manubrio e un attacco sulla piastra di supporto del cellulare. La base viene fissata al manubrio con una fascetta metallica che può essere inserita nella guaina plastica (in dotazione) per non incidere il manubrio. Lo sgancio del supporto dalla base, avviene sempre premendo il tasto rosso KLICKfix. Il Quad Mini offre la possibilità di togliere velocemente con una mano il telefono quando dobbiamo lasciare la bicicletta incustodita, ma ci da anche la veloce possibilità di rispondere ad eventuali chiamate.

 

 

La pezza liquida

Sistemi che riparano le forature ce ne sono tanti, dalle tradizionali pezze fino ad arrivare ai nuovi salsicciotti senza liquido, ma tra i 2 ve ne sono molti altri, tra cui “la pezza liquida”.

I liquidi e mousse, ancora attualmente, sono tra i sistemi più utilizzati soprattutto in presenza di pneumatici Tubeless.

 

Doc Blue Schwalbe

 

Esistono sommariamente 2 differenti tipi di liquido che riparano le forature classiche da spina o chiodo (non da tagli):

  • “meccanico” (anche se sempre liquido) che tappa il foro
  • Lattice che si solidifica all’interno del foro.

Utilizziamo il Tech Info Schwalbe per spiegarvi le differenze:

In sostanza, vi sono due tipi di liquidi per la protezione contro le forature. Il primo tipo funziona esclusivamente in modo meccanico. Il liquido contiene piccole fibre o particelle che chiudono eventuali fori. Vantaggio: questi liquidi possono essere conservati per un periodo di tempo indeterminato. Svantaggio: il foro non viene realmente riparato ma solo tappato e può aprirsi nuovamente, per esempio al successivo gonfiaggio dello pneumatico. Il secondo tipo di liquido è a base di lattice. La soluzione di lattice si solidifica nel foro e lo ripara per lungo tempo. Purtroppo, questi liquidi possono essere conservati nel tubetto solo per un periodo di tempo limitato prima che si induriscano completamente.

 

All’interno poi della vastità di Lattici presenti sul mercato si possono distinguere tra quelli:

 

  • Leggeri e poco densi, riparano fori più piccoli e non necessitano di valvole con sistema di smontaggio
  • Più densi con aggiunta di particelle (come il Doc Blue di Schwalbe), riparano fori più grandi e le valvole (se il lattice viene inserito da qui) devono avere un sistema di smontaggio, come per tutte le Valvole Schwalbe.

Confezioni di Doc Blue Scjwalbe

 

sempre dal Tech Info di Schwalbe:

Per tutti i liquidi per la protezione dalle forature, valgono i seguenti principi: il liquido può sigillare il foro solo quando la ruota è in rotazione. L’uso del prodotto può comportare qualche difficoltà. Uno pneumatico di qualità con protezione contro le forature è la soluzione preferibile per la maggior parte dei ciclisti.

 

Ma se si utilizzano le camere d’aria?

Dato la diversità di materiale con cui sono realizzate le Camere d’Aria Schwalbe, il lattice Doc Blue può essere utilizzato anche per riparare i fori della camera (non i tagli da pizzicatura). L’inserimento viene sempre effettuato dalla Valvola della Camera d’Aria Schwalbe, che in tutte le versioni è svitabile, tramite apposita chiave fornita in dotazione con ogni confezione di Doc Blue.

Smontavalvole Schwalbe

 

Preparate le vostre gomme con Doc Blue Schwalbe e portatevi appresso , nello zainetto, un flaccocino di scorta.

 

E’ arrivato l’inverno, cambio d’abiti

E’ arrivato l’inverno, cambio d’abiti. Già bisogna proprio dire che, come per i bikers, anche la vostra bicicletta necessità di un adeguamento degli accessori alla rigidità della Stagione.

Procediamo dunque alla vestizione, che prevede di adottare parafanghi e carter di diverse forme, a seconda dell’utilizzo e tipo di bicicletta. Per i Carter possiamo passare dal tradizionale Carter tipo City Bike, agli innovativi ChainGlider ideali per E-Bike e Monocorona. Questi particolari carter non pregiudicano in alcun modo le prestazioni del mezzo.
Parafango MTB Hebie fisso
Per quel che riguarda gli pneumatici, l’imperativo è la tassellatura.. In MTB e Gravel tenderemo a prendere gomme con tasselli più pronunciati, mentre in Corsa e City si cercherà di adottare gomme con, almeno, una minima tassellatura per favorire la ciclabilità in ambiente piovoso. Nel caso di presenza di neve e ghiaccio per tutte le attività sportive o cittadine esistono soluzioni di gomme chiodate.
Pneumatico G-One Schwalbe Gravel
E veniamo a noi, bikers – ciclisti, si perchè in inverno ovviamente ci vestiamo di più e in certe situazioni è meglio avere sempre un cambio o una protezione ulteriore. Se non utilizziamo lo zaino o non ci basta, avremo la necessità di dotare la nostra bicicletta con opportune borse. Dalle classiche borse frontali e laterali al portapacco, a soluzioni per utilizzi estremi al sottosella, che non pregiudicano le funzionalità della bicicletta.
Borsa Norco anteriore Tablet
Una ulteriore “protezione” che non ci dobbiamo dimenticare è l’ingrassaggio e lubrificazione di tutte le componenti d’atrito e sfregamento meccanico (freni esclusi 🙂 ). Utilizzeremo quindi opportuni grassi e olii invernali resistenti a basse temperature e condizioni atmosferiche particolari (pioggia Neve).
Star Blubike Grasso per Bicicletta
Ed ora che tutta la bici è bella addobbata come un Albero di Natale,  possiamo affrontare l’inverno in tutta sicurezza,
 ah già Auguri anticipati a tutti.
Buone pedalate.

Archivi