ABiCi

Illuminazione, un mondo di Tecnologia

IQ-TEC vs IQ-Premium

Il settore dell’illuminazione per Bicicletta, negli ultimi anni ha subito una grossa trasformazione tecnologica. L’introduzione di differenti forme di alimentazione elettrica ha portato una specializzazione nel settore.  

Ora possiamo decidere di acquistare fari e retro_fari alimentati a, Dinamo (tradizionale), Dinamo (a Mozzo), batterie interne, batterie esterne e naturalmente dalla batteria della nostra E-Bike.

Busch + Müller ( B + M ), da sempre uno dei maggiori player internazionali in campo di illuminazione, ha sviluppato una serie di fari e retro_fari adatti per ogni tipo di alimentazione. Soprattutto ha applicato tutta la sua conoscenza in campo ottico ed elettronico a tali prodotti.

La gamma ha dotazioni nuove e particolari. Funzionalità studiate in base alle più importanti esigenze del ciclista, qui di seguito le principali:

  • Tecnologia IQ, nuova metodologia costruttiva del fanale. La posizione della sorgente luminosa e parabola per una migliore visibilità. Per un maggiore approfondimento consultate il nostro precedente articolo POTENZA!!!…MA NE ABBIAMO PROPRIO BISOGNO?
  • Licht24, è una tecnologia applicata al fanale frontale. Per chi vuole essere visto e vedere H24. Qui l’articolo completo LICHT24
  • LineTec + Brake Tec, sono 2 tecnologie applicate al retro_fanale. LiteTec per essere meglio visti dal retro e Brake Tec per accendere la luce posteriore come il fanale di Stop delle auto/moto. Ma senza collegamento all’impianto frenante. Le 2 tecnologie sono spiegate nell’Articolo LineTec + BrakeTec.
  • Standlight, pratica ed utilissima funzione che permette a tutta la fanaleria della bicicletta di stare accesi, anche a mezzo fermo, per qualche minuto. Il trucco svelato nell’articolo STANDLIGHT E…

Consulta i singoli prodotti B + M direttamente nel nostro B2B 

Standlight e…

Light at close range (Luce a distanza ravvicinata)

Per una guida sicura, è importante poter vedere la strada direttamente davanti alla bicicletta. Dossi o buche sulla strada possono essere visti meglio se questa zona è illuminata. In modo da poter aggirare con una sterzata breve e intuitiva l’ostacolo. Durante l’oscurità, questo è possibile solo se l’area compresa tra uno e quattro metri davanti alla bicicletta è illuminata in modo brillante e omogeneo. Soggettivamente, la luce a distanza ravvicinata dev’essere maggiore se la guida è lenta, perché l’equilibrio di una persona può essere più facilmente influenzato da ostacoli.

Con luce a distanza ravvicinata” si vuol significare che il campo luminoso emesso dai nostri fari inizia direttamente un metro davanti alla bicicletta.

Sensor automatic /sensore automatico)

„Sensore automatico“ di solito significa che il faro si attiva automaticamente quando si pedala durante il tramonto o l’oscurità e si spegne quando esposto alla luce del giorno. Per questa funzione è necessaria una fornitura continua di energia tramite una dinamo a mozzo. Affinché il faro non reagisca erroneamente ai fari dell’auto, il sensore funziona con un ritardo.

Nei fari dotati di luce di marcia diurna, il sensore passa automaticamente dalla modalità giorno a quella notte.

Standlight (luce di stazionamento)

Questa innovazione presentata da Busch + Müller negli anni Novanta è diventata uno standard di sicurezza. L’affisso “più” significa che il prodotto è dotato di luce di posizione. Per questa funzione, non sono necessarie batterie. Funziona in questo modo: non appena la bicicletta si ferma, il fanale anteriore è alimentato da un condensatore che non richiede manutenzione. Questo condensatore viene caricato durante il viaggio.

A proposito: la funzione Standlight di un faro LUMOTEC può brillare per diversi minuti. Pertanto, il faro di molti fari IQ può essere disattivato manualmente, in modo da non attirare i ladri verso una bicicletta parcheggiata.

LineTec + BrakeTec

Fanale posteriore

Linetec. Luce spaziale.
Quando una luce posteriore brilla solo come un singolo punto di luce, altri partecipanti al traffico che si avvicinano alla bicicletta di notte da dietro possono stimare la distanza solo in modo inadeguato. Questo cambia quando la luce posteriore diventa una larga striscia di luce: ora la distanza può essere percepita in modo molto più accurato, perché la striscia di luce emette una “luce spaziale” nel buio “senza spazio”. Questa speciale tecnologia che crea una striscia di luce omogenea da un LED ad alta potenza si chiama LineTec.

Infografica LineTec

Spiegazione della tecnologia LineTec

 

BrakeTec. Funzione luce freno.
Ovviamente i veicoli a motore segnalano una frenata a chi è dietro noi  nel traffico con una luce rossa e brillante. Tale “funzione luce freno” è ora disponibile anche per le biciclette. La tecnologia BrakeTec è integrata nella luce posteriore. Tuttavia, non è necessario stabilire alcun collegamento ai freni. Sostituisci semplicemente la luce posteriore esistente con una luce posteriore BrakeTec.

La nuova funzione è approvata dalla normativa tedesca sulla circolazione stradale. Funziona così, a condizione che il sistema di illuminazione (dinamo) sia acceso: un processore all’interno della luce posteriore analizza i segnali della dinamo. Se la velocità diminuisce in modo significativo, il processore registra la decelerazione e la luce posteriore pulsa in modo evidente e molto luminoso. La funzione di avviso di BrakeTec si armonizza idealmente in connessione con LineTec, in modo che una striscia larga si illumini. BrakeTec è un’innovazione di Busch + Müller.

 

 

Licht24

 

Funzione licht24

 

Spiegazione della funzione LICHT24 di B+M. traduzione diretta dal sito di B+M

Luce di marcia diurna. Meglio vedere e essere visti.
Per le biciclette – meno evidente nel traffico per natura – la luce di marcia diurna è un vantaggio sostanziale. LICHT24, la luce di marcia diurna di Busch + Müller, è la soluzione ideale.

I LED di segnalazione aggiuntivi brillano verso l’alto e generano la massima visibilità. La luce di guida “normale” è focalizzata sulla strada e limitata dal suo confine chiaro / scuro chiaramente definito per evitare l’abbagliamento del traffico in arrivo.

LICHT24 giorno

 

Giorno e notte
Quando un faro con LICHT24 è acceso, brilla sempre, di giorno e di notte. LICHT24 ha una modalità giorno e una modalità notte. Non appena il sensore integrato viene attivato, passa automaticamente da una modalità all’altra. LICHT24 è approvato dal regolamento stradale tedesco. La modalità giorno può essere utilizzata anche di notte perché il LED principale è sempre attivo.

LICHT24 giorno notte

 

 

Video di esempio per LICHT24 di B+M

In Bici si va in Souplesse

Souplesse by Schwalbe è la nuova filosofia costruttiva dei pneumatici da corsa della Nuova serie PRO ONE, che garantisce una estrema facilità di rotolamento, mantenendo però un notevole grip in percorrenza della curva.

Souplesse, inserita nel Nuovo PRO ONE, garantisce un’ottima prestazione anche in fase di leggerezza della gomma, tutte queste caratteristiche derivate dall’esperienza di Schwalbe ma anche dal contatto diretto con i professionisti.

Nella nostra intensa collaborazione con professionisti top e junior, abbiamo scoperto che i corridori vogliono uno pneumatico che non solo rotoli velocemente e facilmente, ma che offra anche il massimo in souplesse.
Uno pneumatico la cui sensazione di guida corrisponde a quella di un tubolare. Uno pneumatico in grado di gestire le richieste del rider in modo rapido e preciso e fornisce un feedback sensibile in ogni momento. Una gomma ‘viva’. Oltre all´esperienza di guida unica, il plus della Souplesse ha un altro grande vantaggio: il rider si stanca più lentamente. Di conseguenza, può ottenere prestazioni superiori e più a lungo. Questo non solo può essere scientificamente provato nei test e nei calcoli, ma può anche essere sperimentato sulla bicicletta.

cit. dal sito Schwalbe.de

La nuova Gamma PRO ONE con SOUPLESSE

La Nuova gamma PRO ONE con Souplesse si articola in 3 versioni:

 

PRO ONE TUBELESS

Pneumatico Schwalbe Pro One Tubeless Souplesse

Creating «Souplesse». Pneumatico Tubeless Easy di alta gamma.

Combina «souplesse», velocità e controllo al massimo livello. Il migliore pneumatico da corsa che Schwalbe abbia mai sviluppato. Con la nuova costruzione della carcassa «Souplesse» che integra la tecnologia Tubeless Easy nel modo più avanzato, il Pro One è il punto di riferimento per gli pneumatici stradali Tubeless. Nessun altro pneumatico offre al rider tanto controllo e sicurezza quanto il Pro One.

La sensazione di guida è come il comportamento fluido di un classico pneumatico tubolare. Ed e’ veloce. La tecnologia Tubeless Easy integrata e la nuova ADDIX Race Compound sono una combinazione imbattibile per la massima velocità. Allo stesso tempo, il Pro One è gestibile in ogni momento – sulle discese più veloci, in curve estreme, in ogni condizione. Oltre all’elevato fattore di protezione della tecnologia TLE, il tessuto high-tech V-Guard protegge da tagli e forature.

Lo pneumatico TLE è stato appositamente progettato per l’uso senza camera d’aria e offre quindi le migliori prestazioni.

Creating Souplesse

Addix Race Multi Compound
Solo 245 g (versione da 25 mm)
13 % minore resistenza al rotolamento
22 % maggiore grip in curva
Maggiore protezione contro le forature
Maggiore chilometraggio
Aerodinamica ottimizzata
Larghezza adeguata ai moderni cerchi 19C

 

PRO ONE TUBE (camera d’Aria)

Pneumatico Schwalbe PRO ONE Souplesse

Pneumatico di alta gamma con camera d’aria.

Combina «Souplesse», velocità e controllo al massimo livello. Il miglior pneumatico stradale che Schwalbe abbia mai sviluppato. Con la nuova costruzione della carcassa ‘Souplesse’ ed il tessuto protettivo high-tech V-Guard, questo Pro One è il riferimento per gli pneumatici da corsa con camera d’aria. Per i ciclisti che preferiscono utilizzare la camera d’aria e vogliono comunque il massimo delle prestazioni e della «Souplesse».

L’utilizzo della nuova mescola ADDIX Race è una promessa per la massima velocità ed il controllo – sulle discese più veloci, in curve estreme, in ogni condizione. Schwalbe Pro One. Creating «Souplesse».

Lo pneumatico con camera d’aria è stato appositamente progettato per l’uso con la camera d’aria e non è consentito utilizzarlo come tubeless.

Creating Souplesse

Addix Race Multi Compound
Solo 235 g (versione da 25 mm)
13 % minore resistenza al rotolamento
22 % maggiore grip in curva
30 % maggiore protezione contro le forature
Maggiore chilometraggio Aerodinamica ottimizzata
Larghezza adeguata ai moderni cerchi 19C

 

PRO ONE TT

Pneumatico Schwalbe PRO ONE TT Souplesse

Tubeless Easy, pneumatici da cronometro e triathlon di alta gamma.

Senza compromessi per la competizione. Con la nuova costruzione della carcassa «Souplesse» che integra la tecnologia Tubeless Easy nel modo più avanzato, il Pro One TT è il punto di riferimento per gli pneumatici da cronometro tubeless.

Vincitore dell’IRONMAN HAWAII 2018, TT è sinonimo di velocità, bassa resistenza al rotolamento e peso minimo. La sensazione di guida è comunque inimitabile. Pro One TT ha «Souplesse».

Con la nuova e potente ADDIX Race Compound, il ciclista ha pieno controllo e sicurezza in pista in ogni situazione, in ogni condizione. Schwalbe Pro One TT. Creating Souplesse.

TT è l’acronimo di Time Trial.

Creating Souplesse

Addix Race Single Compound
Minore resistenza al rotolamento, un ulteriore 21 % in meno
Minore peso, solo 205 g (versione 25 mm)
Progettato a richiesta, per le gare a cronometro e il triathlon
Maggiore protezione contro le forature
Aerodinamica ottimizzata

La temperatura delle pastiglie Freno

Pastiglie freni a disco sinterizzate GOLDfren per alte temperature d'esercizio

 

E’ uno di quei fattori che non sempre viene tenuto in considerazione nella scelta della pastiglia freno.
Solitamente l’elemento discriminante è la mescola della pastiglia, ovvero, OrganicaSinterizzata – Metallica, ma raramente si prende in considerazione la temperatura di esercizio e di picco, alla quale le pastiglie possono lavorare/arrivare.

Per meglio spiegare questa differenza, prendiamo in esame le pastiglie Sinterizzate della GOLDfren, da noi distribuite.

 

SERIE DS
Questa serie di pastiglie lavora ad un temperatura massima costante di 480°, ma può arrivare per brevi tratti a temperature di circa 600°.
Con queste caratteristiche le pastiglie della serie DS sono ideali per un uso Cittadino, Cicloturistico, Trekking.

Pastiglia sinterizzata GOLDfren serie DS

 

SERIE AD
Questa serie di pastiglie ha una temperatura massima costante pari al picco massimo ovvero 600°.
Sono dunque delle pastiglie ideali per un utilizzo più gravoso in campo sportivo (TRAIL – ENDURO su tutti) e sono le perfette pastiglie da utilizzare su tutte le tipologie di E-Bike.

Pastiglia Sinterizzata GOLDFren serie AD per E-Bike

 

Assodato che la pastiglia Sinterizzata, in generale, può lavorare a temperature maggiori rispetto alle Organiche, c’è anche da tenere in debita considerazione il fattore usura sia della pastiglia che del freno, che è inferiore rispetto al consumo della pastiglia organica o al consumo del disco, se utilizzato con pastiglie metalliche.

 

 

Perchè dovremmo scegliere delle pastiglie organiche?

Se il nostro campo d’utilizzo è l’XC o anche il Gravel e Corsa (NON E-BIKE), dove abbiamo percorsi con continui e veloci SU e GIU’ , consigliamo l’utilizzo di pastiglie organiche che garantisco una pronta ed immediata risposta alla frenata, senza dover essere riscaldate, situazione, questa, molto frequente nei percorsi sopracitati.

Perchè dovremmo scegliere delle pastiglie sinterizzate?

Principalmente per problemi di minor usura e in situazioni di utilizzo in campo Enduro – Trail – AM dove, solitamente, non abbiamo dei continui sali e scendi e la pastiglia può dunque avere il tempo necessario ad entrare in temperatura, anche e soprattutto, in condizioni meteo sfavorevoli come acqua e fango. 

Archivi