Archivio di luglio 2012

Novità SCHWALBE 2013 Ultremo ZX Tubeless

Nel 2013 SCHWALBE proporrà delle novità anche nel campo Corsa oltre che MTB e Active line (come già evidenziato nel nostro precedente articolo).

Nella Famiglia di pneumatici ULTREMO ZX vi sarà un miglioramento del sistema di protezione contro le forature ora chiamato Vectran Guard. L’utilizzo di questa protezione garantirà una migliore scorrevolezza del pneumatico del 25% , mentre come resistenza alle forature il guadagno sarà dell’ordine del 35%.

 

Ultremo ZX TUBELESS

 

Sempre per la famiglia ULTREMO ZX verrà prodotto il nuovo pneumatico ULTREMO ZX TUBELESS. Pare infatti che vi sia un’interesse sempre maggiore al ritorno di questa tecnologia anche nel mondo CORSA. Il prodotto è già stato ampiamente testato nel 2012 e il 2013 sarà l’anno della sua commercializzazione. L’utilizzo della tecnologia TUBELESS favorisce un miglior rotolamento unito ad una indubbia riduzione delle forature, soprattutto se all’interno viene messo preventivamente il liquido sigillante DOC-BLUE (non necessario ma consigliato).

 

 

CURIOSITA’

 

Per il mercato Inglese SCHWALBE ha prodotto alcuni modelli di pneumatici (Marathon Plus, Durano Plus, Marathon Plus ATB) con la scritta LONDON e 2 immagini simbolo della città inglese su i fianchi. I pneumatici sono a tiratura limitata per il mercato inglese, naturalmente tutto è stato fatto per celebrare l’anno olimpico ospitato da Londra nel 2012.

E-Mobility come prevenzione e riabilitazione

L’acquisto di Biciclette elettriche a Pedalata assistita sta via via aumentando. I fattori che ne caratterizzano il successo sono:

mobilità, economicità (costo Km), minore sforzo praticato per lo spostamento.

I su menzionati fattori sono, ovviamente, reali e indiscutibili, ma forse non si tiene presente un’altro fattore molto importante ovvero la salute.

Andare in bicicletta in modo moderato e costante aiuta a prevenire importanti e serie malattie al miocardio, c’è però chi, o per svogliatezza o per problemi fisici non riesce a sostenere un minimo e continuo movimento su biciclette tradizionali.

Mod. AMERICA City Bike a Pedalata Assistita

Ecco che in nostro aiuto viene la Bicicletta a Pedalata assistita, il veicolo che offre una ottima mobilità unita ai bassi costi di esercizio e conseguente sviluppo del movimento a blandi regimi.

Come prevenzione è sicuramente un’ottima soluzione, perchè la bici, se non pedaliamo non si muove, ma la pedalata che andremo a fare non sarà così intensa come su una bicicletta tradizionale, grazie all’aiuto che ci viene fornito dal motore elettrico.

Ma la E-Bike, può trovare anche un grandissimo utilizzo per tutte le situazioni riabilitative delle articolazioni del ginocchio e post infarto. Normalmente i Medici consigliano, dopo operazioni alle ginocchia, di non sforzare l’articolazione camminando molto, ma utilizzare preferibilmente la bicicletta. In questo caso una Pedelec sarà ancor più da preferire, in quanto l’azione sul pedale sarà continua e senza alcuno sforzo. Stessa cosa dicasi per le persone post infartuate che necessitano una costante riabilitazione senza andare a sforzare il muscolo cardiaco, dei piccoli tour in bicicletta sono consigliati soprattutto su pianura, in questo caso la Pedelec ci toglierà ogni possibile sforzo che dovessimo incontrare lungo il percorso.

MTB Pedelec Mod. TE-8MX

Esiste poi una categoria di persone amanti della MTB che per problematiche fisiche non possono più effettuare escursioni con la propria MTB, ecco che, unaMTB Pedelec può agevolmente risolvere questo problema.

In conclusione possiamo dunque affermare che la bicicletta elettrica PEDELEC non solo rappresenta un mezzo alla moda e “GREEN ORIENTED”  ma trova una sua giusta collocazione anche nel settore “HEALTH CARE” Pre e Post malattia/infortunio.

 

Visto quanto è completa la Bicicletta a Pedalata assistita, cosa aspetti controlla i nostri modelli e vai dal nostro rivenditore più vicino alla Tua zona. Acquista PEDELEC di qualità, leggere e con doti di scorrevolezza e ciclabilità superiori alla media, tali da non creare problemi all’azione motoria delle Tue gambe. !!!

Mod. TE-9T con motore Bosch permette una percorrenza maggiore

Novità gamma SCHWALBE 2013

Novità SCHWALBE 2013

 

 

Il 2013 riserverà grosse novità in casa SCHWALBE sia dal punto di vista estetico/informativo che realizzativo.

Vi saranno alcune rivisitazioni di Linea di prodotto come:

Linea Active, tutti i prodotti di questa linea verranno prodotti con la protezione “KEVLAR GUARD”

Linea Performance, i prodotti di questa linea avranno la mescola “DUAL COMPOUND”

Linea Evolution, continuerà ad offrire alti standard qualitativi nei materiali uniti alle ultimissime tecnologie.

A livello estetico/informativo gli pneumatici avranno delle nuove grafiche nei lati, che informeranno l’utente delle dimensioni il tipo di mescola, il tipo di protezione.

 

Dimensione Pneumatico

Gran parte della gamma per MTB attualmente presente in misura da 26″ potrà essere fornita in misura da 29″ (sembra infatti che dopo studi universitari effettuati il rendimento in velocità di un 29er sia del 5/6% più veloce).

Nel 2013 vedremo anche un’amplimento della gamma da 27.5, sembra che le prime famiglie di prodotti interessate siano:

Racing Ralph (già attualmente esistente)

Rocket Ron

Nobby Nic

Hans Dampf

Rapid Rob

 

2 famiglie di pneumatici subiranno delle evoluzioni Rocket Ron e Hans Dampf:

ROCKET RON su tutte 3 le misure (26 – 27.5 – 29) verra parzialmente aggiornato il disegno del battistrada posizionando leggermente i tasselli centrali in modo differente, offrendo così una migliore scorrevolezza, circa 15% e rinforzando i tasselli laterali per un migliore grip in discesa, tutti i tasselli avranno ora 3 piccole scanalature.

HANS DAMPF per questa famiglia di prodotti verrà inserita una versione Super Gravity dal peso di circa 1000g. Questo pneumatico già ampiamente testato nel corrente anno su i campi di gara, offre caratteristiche che lo pongono come valido compromesso tra i pneumatici da Downhill e Freeride. Le spalle saranno realizzate con Snake Skin e sarà Tubeless ready.

Camere d’Aria e Valvole

In questo articolo vogliamo trattare tutto ciò che concerne l’interno di un pneumatico standard o Tubeless ready (non ancora latticizzato).

Se per lo pneumatico la nostra attenzione è abbastanza marginale, quando si tratta di camere d’aria la nostra attenzione è praticamente nulla, sia per quanto riguarda il materiale con cui sono costruite, sia per il tipo di valvola ad essa applicata.

A volte, infatti, capita di acquistare una camera d’aria delle giuste dimensioni ma con valvola non adatta al cerchio in uso, un classico esempio è acquistare una camera d’aria con valvola AV che non entrerà mai sul foro del cerchio per una valvola SV.

Ma prima di elencare e spiegare le varie tipologie di valvole presenti vediamo come sono realizzate le camere d’aria (nella fattispecie SCHWALBE)

Le camere d’aria attualmente in commercio sono realizzate in Butile (gomma sintetica) o Lattice, tutte le camere d’aria SCHWALBE sono attualmente realizzate in butile che offrono una notevole tenuta d’aria ed elasticità. La metodologia costruttiva utilizzata, è quella della vulcanizzazione con stampo a caldo, che  consente di avere uguale spessore delle pareti della camera, peso inferiore e una tenuta d’aria molto superiore.

Tutte le valvole, utilizzate nelle camere d’aria SCHWALBE sono nichelate e filettate. Lo stelo interno è sempre sostituibile.

 

Valvola Regina - Italiana RV

 

 

 

Per quel che riguarda le valvole esistono di fatto 3 differenti soluzioni + 1. Parliamo subito di quel +1, è la Valvola regina o italiana (RV nel catalogo Schwalbe) utilizzata quasi esclusivamente in Italia, di fatto uno standard per noi italiani ma da non considerarsi standard per il resto del mondo.

 

 

 

 

Le altre 3 versioni sono:

Valvola Dunlop DV

 

 

DV la classica valvola per bicicletta Dunlop (DV nel catalogo Schwalbe) con meccanismo sostituibile, offre la possibilità di far uscire molto velocemente l’aria, normalmente non consentono il controllo della pressione con gli appositi strumenti. Le valvole DV Schwalbe offrono la possibilità della misurazione della pressione grazie alla particolare struttura della valvola con cui è stata creata.

 

 

 

 

Valvola Sclaverand SV

 

 

SV sono le valvole Presta o Sclaverand inizialmente nate per essere montate su i cerchi più stretti (Corsa su Strada) ma poi largamente utilizzate anche dal mondo della MTB. Richiedono un foro di soli 6mm anziche 8 delle valvole Dunlop (DV), risultano più leggere di 4-5 gr. , ma bisogna prestare attenzione allo spillo di chiusura che non si toglie e può essere piegato inserendo malamente la pompa.

 

 

 

Valvola Auto AV

 

 

AV sono valvole Auto e stanno trovando sempre più utilizzo anche nel mondo della Bicicletta tradizionale e MTB, il foro è più largo, possono essere gonfiate nelle colonnine di gonfiaggio auto presenti nelle stazioni di servizio. Questa particolarità, però, si scontra con le normali pompe da bicicletta che non hanno a disposizione questa valvola, dovendo così ricorrere ad apposite pompe o adattatori.

 

 

 

Un pratico consiglio, valido per tutte le camere d’aria, è di non avvitare completamente la ghiera che solitamente viene fornita in dotazione con la nuova camera. Questo accorgimento ci permetterà di controllare quanto la camera si muove all’interno del pneumatico (vedendo l’inclinazione della valvola) e, nel caso, di correggerne il posizionamento prima che un’ulteriore movimento possa provocare lacerazioni alla base della valvola.

 

Un’altro punto da tenere in considerazione è la dimensione della camera d’aria che deve essere giusta per il cerchio/pneumatico dove verrà installata, possiamo infatti avere camere d’aria da 12″ a 29″. Per avere una visione completa di tutte le misure delle camere d’aria Schwalbe da noi commercializzate, vi consigliamo di consultare questo articolo:

Tutte le misure in sintesi

yepp-logo
Archivi